Seleziona una pagina

Scuola di specializzazione per le professioni legali unicusano roma

[vc_row][vc_column][vc_accordion active_tab=”1″ title_size=”h3″ style=”3″][vc_accordion_tab title=”Cosa sono le SSPL?”][vc_column_text]Le Scuole di Specializzazione per le Professioni Legali sono delle particolari scuole di specializzazione post-universitarie che vennero istituite, presso ogni facoltà di giurisprudenza delle università italiane, a partire dall’Anno Accademico 2001/2002. Ad oggi l’attestato che rilasciano è considerato un REQUISITO OBBLIGATORIO per poter accedere al concorso di Magistratura (riforma Mastella del 2007). La Scuola di Specializzazione per le professioni legali di Unicusano è attiva da diversi anni. Contattaci subito per avere informazioni.

Sono fortemente consigliate anche per chi vuole accedere al concorso di Avvocatura e di Notariato in quanto il diploma di specializzazione che viene rilasciato dalle suddette scuole è sostitutivo di un anno di pratica legale, ai fini dell’esame abilitativo alla professione di avvocato, ed è utile, ma non obbligatorio, anche per chi vuole diventare notaio arrivando al concorso preparato.[/vc_column_text][/vc_accordion_tab][vc_accordion_tab title=”Dove si trovano e come funzionano le SSPL?”][vc_column_text]Le Scuole di Specializzazione per le Professioni Legali sono presenti in tutta Italia in ogni Facoltà di Giurisprudenza che sia essa pubblica o privata; hanno durata biennale per cui il primo anno è in comune, mentre il secondo anno si suddivide in due percorsi quali notarile o giudiziario-forense.[/vc_column_text][/vc_accordion_tab][vc_accordion_tab title=”Come si accede alle SSPL?”][vc_column_text]L’ingresso alle Scuole di Specializzazione per le Professioni Legali è a numero chiuso, infatti per l’Anno Accademico 2015/2016 erano previsti 3.700 posti.

Tale concorso si è svolto il giorno 28 ottobre 2015 e prevedeva un test d’ingresso composto da 50 domande a risposta multipla su argomenti di diritto civile, penale, amministrativo, processuale civile e procedura penale a cui rispondere in un tempo massimo di 90 minuti.

A tale concorso possono accedere solo coloro che hanno conseguito il diploma di laurea in Giurisprudenza secondo il Vecchio Ordinamento e coloro che hanno conseguito la laurea Specialistica o Magistrale a Ciclo Unico in Giurisprudenza.

Bisogna presentare una domanda entro e non oltre una data stabilita da parte di coloro che siano in possesso del titolo accademico e di coloro che, non ancora in possesso di tale titolo, lo conseguano in data anteriore alla prova d’esame stessa[/vc_column_text][/vc_accordion_tab][vc_accordion_tab title=”Cosa viene valutato da parte della commissione?”][vc_column_text]Per l’ammissione alle Scuole di Specializzazione per le Professioni Legali, la commissione prevede di attribuite a ciascun candidato 60 punti così ripartiti:

  • fino a 50 punti ottenuti sostenendo tale test d’ingresso;
  • fino a 5 per il voto di laurea;
  • fino a 5 per il percorso curriculare.

Nel caso in cui ci dovessero essere candidati che con tali criteri abbiamo raggiunto lo stesso punteggio, viene presa in considerazione la data di nascita, in quanto il candidato più giovane in termini d’età verrà ammesso alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali.

Per ogni ano accademico viene indetto un concorso il cui bando esce sempre tra i mesi di giugno, luglio o agosto.

L’Università degli Studi Niccolò Cusano è tra gli atenei in cui si può accedere alle Scuole di Specializzazione per le Professioni Legali.

Per saperne di più contattaci e riceverai maggiori informazioni in merito alle SSPL, o all’offerta formativa e ai nostri Corsi di Laurea.[/vc_column_text][/vc_accordion_tab][/vc_accordion][/vc_column][/vc_row]