Indietro

Se sei uno studente universitario, sicuramente ti sarai chiesto tante volte come combattere lo stress da studio. In qualunque momento della tua carriera universitaria, potrebbero verificarsi delle difficoltà che ti allontanano dal raggiungimento del tuo obiettivo. Superare queste difficoltà e ritrovare la serenità è fondamentale per essere più felice e motivato e, di conseguenza, avere un miglior rendimento.

In questa guida dell’Università Niccolò Cusano ti spiegheremo come abbassare lo stress e liberarsi della tensione provocata da carichi di studio elevati e come affrontarli senza sentirti appesantito. Ciò che non dovresti mai dimenticare è che lo studio è qualcosa di piacevole, di bello, da coltivare per il tuo accrescimento culturale: per questo è importante viverlo con positività. Ecco i 6 consigli da seguire per essere più sereno sui libri.

Ecco come liberarti dallo stress e ritrovare la concentrazione per lo studio

Lo stress da esame colpisce la maggior parte degli studenti con manifestazioni diverse: nervosismo, agitazione e senso di smarrimento sono solo alcune delle emozioni che potresti provare. È importante gestire questo stress e trovare piccoli modi per aiutare a eliminare il rischio di lasciarsi sopraffare troppo.

Per alcuni studenti, gli esami possono essere un gioco da ragazzi e una prova stimolante da superare; per altri, invece, potrebbe essere un momento particolarmente complesso da affrontare. Vediamo ora quali sono i 6 consigli per combattere lo stress da studio e migliorare il tuo rendimento.

LEGGI ANCHE >> A CHE ORA INIZIARE A STUDIARE? CONSIGLI PER PIANIFICARE IL LAVORO

#1 – Padroneggia il tuo tempo

La prima cosa da sapere per alleviare lo stress da studio riguarda la gestione del tuo tempo. Molto spesso le cause dello stress sono da ricercarsi proprio in una cattiva gestione del tempo, che porta inevitabilmente a gestire carichi di studio elevatissimi in tempi molto brevi.

Cosa fare? Impara a diventare padrone del tuo tempo seguendo questi piccoli accorgimenti:

  • Prenditi una pausa di un quarto d’ora dopo aver studiato per 40 minuti: con le pause, riuscirai a rimanere concentrato e produttivo;
  • Completa i compiti almeno uno o due giorni prima della scadenza prestabilita;
  • Blocca il tempo per studiare: decidi a monte quante ore al giorno dedicare allo studio e crea un calendario da rispettare alla lettera.

#2 – Ascolta musica

Secondo molti studi, la musica ha un potere rilassante sulla nostra mente. In particolare, la musica classica ha anche il potere di migliorare le doti cognitive.

Insomma, ascoltare musica aiuta a rallentare il battito, abbassando la pressione sanguigna e riducendo i nostri livelli di ormoni dello stress. Dedica 10 minuti al giorno per sintonizzarti con la musica classica e lasciarti alle spalle lo stress da esame.

#3 – Non essere troppo severo con te stesso

Uno dei fattori che determinano maggiormente lo stress è la visione che abbiamo di noi stessi e di ciò che stiamo facendo. La scarsa autostima e la poca fiducia nelle nostre capacità rischiano di compromettere lo studio e di creare false aspettative che, se non raggiunte, minano ai nostri livelli di soddisfazione.

Cosa fare? Non essere troppo severo con te stesso ed esercita la gratitudine. Ad esempio, al termine di ogni giornata, annota 3 dei tuoi risultati. Non importa quanto siano grandi o piccoli questi risultati: scrivili e riconoscili. Ricorda anche di fissarti sempre degli obiettivi realistici: impostare traguardi impossibili non farà altro che aumentare il tuo senso di frustrazione.

LEGGI ANCHE >> 5 GIOCHI DI CONCENTRAZIONE PER STUDIARE E LAVORARE MEGLIO

#4 – Prenditi cura di te stesso

Una delle ricette per combattere lo stress da esame è proprio dedicarsi a se stessi. Gli studenti universitari hanno spesso una dieta relativamente povera: durante gli esami è ancora più frequente il rischio di adottare cattive abitudini alimentari e di consumare pasti poco salutari e ricchi di zuccheri.

Non solo cibo: anche il sonno irregolare si associa spesso a scarse prestazioni accademiche e dormire poco acuisce lo stress. Tutto ciò per dire che, anche nei momenti di grande studio, è importante prendersi cura di se stessi, esercitandosi regolarmente, curando il proprio sonno e mangiando in modo sano.

#5 – No al multitasking

Spesso si tende a pensare che fare molte cose contemporaneamente sia positivo. Beh, in realtà, quando si studia, si dovrebbe fare solamente quello ed eliminare le fonti di distrazione. Dunque, è necessario:

  • Sbarazzarsi di tutte le distrazioni prima di iniziare a lavorare: no allo smartphone, alle notifiche dei social media e alla TV;
  • Organizzare il lavoro e fare un elenco di compiti da completare per  quel giorno;
  • Processare un’attività alla volta e stimare un tempo massimo di realizzazione.

#6 – Sii positivo

L’ultimo consiglio su come combattere lo stress da studio è semplice ma di sicura efficacia: sii positivo. Non ripetere a te stesso frasi demotivanti e non perderti in convinzioni autolimitanti come “non ce la faccio a studiare”. Ripeti alla tua mente “riuscirò a passare questo esame con successo”. Ti assicuriamo che l’approccio farà la differenza.