Indietro

In Italia sono presenti da poco più di 10 anni: un fenomeno relativamente giovane rispetto ad altri Paesi eurbaby-84626_960_720opei dove esistono da più di 40, avendo da tempo superato diffidenze e pregiudizi che spesso accompagnano le “novità”. Sono comunque un fenomeno in crescita: sempre più persone scelgono di iscriversi ad una telematica per ovviare a certe difficoltà, logistiche e non solo, che talvolta l’Università tradizionale presenta.

Ma andiamo con ordine e rispondiamo ad alcune domande, prendendo come esempio l’Università degli Studi Niccolò Cusano per capire l’università online come funziona, cos’è esattamente, a chi si rivolge e quanto costa.

Prima di tutto un’università online deve meritare questo nome

!

Una università (telematica e non solo) per essere definita tale deve aver ricevuto l’accreditamento da parte del M.I.U.R (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca). In altre parole l’Ateneo deve rispettare alcuni criteri di selezione. Tra i requisiti minimi che il Ministero ha posto si fa riferimento alla qualità dell’offerta didattica e del corpo docente (come per esempio la proporzione tra docenti di ruolo e non), la valutazione dell’attività di ricerca svolta nell’ateneo, le dotazioni di infrastrutture edilizie, attrezzature accrediteddidattiche e i supporti informatici   a sostegno degli apprendimenti (piattaforma e-learning).

L’accreditamento permette alle Università di costituirsi come istituti di istruzione superiore abilitati per legge a rilasciare titoli accademici.

L’Università degli studi Niccolò Cusano ha ricevuto l’accreditamento presso il MIUR ed è stata istituita con D.M. del 10/05/2006. Come tale è abilitata a rilasciare titoli di laurea esattamente equivalenti a quelli di qualsiasi altra università italiana e con il medesimo valore legale.

Perché le università online?

Prima di spiegare l’università online come funziona vogliamo far comprendere come e perché nascono gli Atenei telematici

Il titolo della Laurea sta diventando sempre più importante nella ricerca di un lavoro o, sicuramente, nella possibilità di avanzare e crescere professionalmente. Purtroppo l’Italia, su questo fronte, si classifica da tempo agli ultimi posti del ranking europeo e mondiale in quanto a numero di laureati. Non è certo questa la sede per discutere dei possibili fattori determinanti simili performances, possiamo comunque osservare alcune importanti questioni e caratteristiche del sistema universitario italiano che spesso non consentono ai propri studenti (specialmente se studenti lavoratori) di conseguire il titolo finale.

Tra le caratteristiche a cui ci riferiamo, prima fra tutte, la difficoltà che spesso l’Università tradizionale pone ai propri iscritti: la gestione e l’organizzazione dei tempi di studio e di lavoro. L’obbligo di frequenza che alcune facoltà esigono dai propri studenti difficilmente collima con altri eventuali impegni (lavorativi, familiari, ecc.), la logistica è talvolta “complessa” e difficilmente gestibile: diventa impossibile seguire le lezioni, affrontare lo studio di manuali infiniti, avere un contatto ed un supporto dai propri docenti e/o tutor didattici.

L’università online sopperisce in gran parte a simili difficoltà. Presso l’Unicusano, ad esempio, le lezioni (di tutti gli esami che compongono il piano di studio) sono disponibili in streaming 24 h sulla piattaforma online. Non c’è un massimale di visualizzazione. Sarà perciò lo studente che deciderà quando seguirle, organizzando in modo autonomo il proprio tempo, senza alcun vincolo imposto dall’esterno se non quello di impegnarsi adeguatamente per conseguire il proprio obiettivo! L’Università mette inoltre a disposizione dei propri studenti, scaricabili dalla piattaforma, dei veri e propri manuali online (le dispense) dove lo studente potrà studiare gli argomenti trattati durante le lezioni, in modo fluido e scorrevole, senza troppa talvolta inutile verbosità tipica di certi manuali universitari.

Un’altra importante differenza tra l’università tradizionale e la telematica è che, nonostante questa venga definita “università a distanza”, sotto certi aspetti risulta più presente e vicina ai propri studenti grazie alla presenza di tutor disciplinari. Alla Niccolò Cusano gli studenti possono contattare in piattaforma il proprio consulente didattico (uno per ogni esame da sostenere) il quale, come d’altronde il docente stesso, è tenuto per obblighi contrattuali a rispondere ai quesiti posti nell’arco delle 24/48 h successive.

E gli esami? Vi ricordiamo che per la legge italiana nessun istituto di formazione (di qualsivoglia ordine o grado) è autorizzato  far svolgere ai propri iscritti esami online. In caso contrario il titolo che rilscerebbe aql termine non avrebbe alcuntest-986935_960_720 valore legale.

Quindi gli esami vanno dati presso una delle sedi esterne o direttamente in Ateneo. Nel caso della Niccolò Cusano si contano più di 40 sedi esterne dislocate in ogni parte d’Italia (e non solo). Gli studenti potranno sostenere un esame ogni 35/40 giorni. Presso le sedi esterne l’esame è scritto composto sia da domande a risposta multipla che domande aperte.

Riassumendo quindi, l’università online si rivolge a chiunque voglia conseguire il titolo della laurea, spinto sia da motivazioni professionali di ricerca di un lavoro o di carriera, sia a chi, per una propria soddisfazione personale, voglia finalmente realizzare quel “sogno nel cassetto”.

Ma quanto mi costi?

Ecco dunque spiegato l’università online come funziona. Ma, direte voi, veniamo al dunque: i costi!

La retta universitaria nel caso della tradizionale varia a seconda del l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE). Alla retta in verità vanno poi aggiunti altri costi: primo fra tutti l’acquisto dei testi universitari (che, si sa, spesso non sono esattamente “economici”), si devono poi considerare le spese logistiche come benzina, eventuali pedaggi e parcheggi, necessari per raggiungere la sede delle aule, per non parlare degli studenti “fuori sede” che devono affrontare i costi di un alloggio e di sostentamento!

Nel caso di una università online è tutto più semplice. La retta ad Anno Accademico della Niccolò Cusano è di 2.400,00 € (per un percorso telematico) ed è onnicomprensiva: nessun libro da acquistare, nessuna aula da raggiungere, nessun trasferimento in altra città.

INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA?