Indietro

Sei alla ricerca di nuovi stimolanti giochi di concentrazione che ti aiutino a rendere meglio nello studio o nel lavoro?

Puoi affrontare questi impegni nel modo più classico, aiutandoti utilizzando app promemoria o programmi per mappe concettuali, ma anche allenando la tua mente in modo ludico e divertente. E proprio di questo parliamo all’interno di questo articolo, in cui abbiamo selezionato e recensito per te 5 giochi di concentrazione da provare assolutamente.  In questa guida, infatti, ti proporremo tantissimi giochi di memoria e attenzione di ogni genere e grado di difficoltà. Dagli indovinelli per bambini agli esercizi per l’attenzione e allenare il cervello. Non vedi l’ora di conoscerli e metterti alla prova? Molto bene: allora non perdiamo tempo e iniziamo subito con il più classico dei countdown: pronti, partenza, via!

Come concentrarsi giocando

Una grande massima attribuita al filosofo greco Platone, recita “si può scoprire di più su una persona in un’ora di gioco, che in un anno di conversazione”. Ed allora cerchiamo di aiutarti a scoprire qualcosa in più su te stesso andando a vedere come essere concentrati attraverso l’utilizzo di alcuni interessanti giochi di attenzione e tecniche di concentrazioni divertenti. Buona lettura e buona partita, dunque.

Il nome dei colori

Inauguriamo la nostra top five dei migliori giochi di concentrazione, con “il nome dei colori”. In che consiste? Per prima cosa scrivi su un cartoncino dodici nomi di colori, ma senza associare mai il colore esatto al nome che lo descrive.  Ad esempio potresti scrivere “blu” in nero, “rosso” in verde o viceversa. E via dicendo. Una volta fatto questo, puoi stimolare la tua concentrazione provando a leggere i nomi dei colori in maniera sempre più rapida, cercando di non sbagliare, né tentare di correggere mancata sincronia tra il nome del colore e la tonalità con cui è scritto.

Memory: concentrazione e osservazione

come concentrarsiTra i giochi per il cervello più simpatici e conosciuti di sempre, che necessita della massima concentrazione, osservazione e memorizzazione, vi è senza dubbio Memory.

Questo gioco, infatti, consiste nel disporre delle carte a dorso coperto sul tavolo senza un ordine preciso. Ogni carta ha un doppione, quindi sul tavolo ne esistono due identiche. I partecipanti devono riuscire ad individuare il doppione di ogni carta sul tavolo.

Come? Semplice: per ogni turno ogni giocatore, a rotazione, può girare due carte, finché non trova la coppia esatta. Dopo ogni tentativo fallito, le carte si ricoprono, rimanendo nella stessa posizione. Per riuscire ad avere la meglio sugli altri giocatori, bisogna quindi essere in grado di ricordare quali carte sono state già scoperte nei tentativi precedenti e dove si trovano esattamente. In questo modo, qualora nel corso della partita dovesse venire scoperto il doppione della carta che stavi cercando, da te o un avversario, potrai facilmente ricomporre l’accoppiata. Capisci l’importanza della concentrazione per vincere a questo gioco? Inoltre, esistono diverse versioni di Memory sottoforma di app per smartphone e sul web sono presenti diverse community che si cimentano in giochi di concentrazione online di questo genere.

La tecnica del mandarino

Uno degli esercizi più utilizzati per trovare la giusta concentrazione nello studio e nel lavoro, è la cosiddetta “tecnica del mandarino“. Se applicata con costanza, questa tecnica ti aiuterà a focalizzarti sulle cose da studiare senza far attenzione a nessuna fonte di distrazione. Per sperimentare nel modo più corretto ed efficace possibile questa tecnica, ti consigliamo di eseguire alla lettera sei passaggi:

  1. Siediti su una sedia;
  2. Controlla la tua respirazione e rilassati;
  3. Immagina di stringere nella tua mano destra un mandarino e di percepirne la consistenza e l’aspetto;
  4. Passa il mandarino immaginario da una mano all’altra, sforzandoti di percepirne il peso e il colore;
  5. Prendi il mandarino e posizionalo sulla tua testa;
  6. Rimani fermo immobile e concentrato in modo da non far cadere il mandarino. Più tempo rimarrai concentrato, maggiore sarà il periodo in cui il mandarino resterà in equilibrio.

Facile no? Ma soprattutto utile. Provare per credere.

Giochi per bambini: il tesoro degli abissi

Rimanendo sul target relativo ai giochi per aumentare la concentrazione nei bambini e negli adulti, ecco un altro esempio decisamente calzante, molto bello anche da fare insieme. Per mettere in pratica questo gioco di concentrazione, occorre:

  1. Procurare una piccola vasca;
  2. Inserire all’interno di essa diversi oggetti;
  3. Riempirla d’acqua.

Tra gli oggetti da poter inserire, pensiamo ad esempio ad una matita, un bicchiere, una moneta, un sacco o un pennarello. Ecco perché si tratta di uno dei più praticati giochi per l’attenzione nella scuola primaria: tutti oggetti facilmente reperibili in un ambente del genere. Una volta predisposto tutto ciò, i concorrenti bendati dovranno riuscire ad individuare, riconoscere e ricordare gli oggetti in che si trovano in fondo al “mare”.

Giochi di concentrazione per bambini iperattivi

Ed eccoci la quinto gioco di concentrazione della nostra raccolta. Si tratta di “Legolino” e possiamo considerarlo in particolare tra i migliori giochi di concentrazione per bambini di 6 anni, nonché uno dei più consigliati per giovani iperattivi, ma non solo. Legolino è un gioco delle forme ispirato ad un antico rompicapo cinese di nome Tangram, fondato sulla composizione e scomposizione di figure sulle carte modello proposte, utilizzando i sette pezzi a disposizione. Questo gioco contribuisce in particolare allo sviluppo della creatività, della fantasia e dell’immaginazione dei bambini, stimola lo sviluppo della concentrazione e del gioco autonomo, aiuta l’apprendimento delle forme geometriche e dei concetti matematici di frazionamento, suddivisione delle parti, nonché il coordinamento oculo-manuale. Tutto ciò perché per essere risolto necessita di qualità indispensabili per riuscire a completare tutte le immagini proposte da questo bellissimo gioco da tavolo, come pazienza e spirito d’osservazione.

Altri giochi ed esercizi di concentrazione

Ed eccoci giunti alla conclusione della nostra guida sui cinque giochi di concentrazione più in voga ed interessanti. Ma prima di lasciarti, vogliamo ancora suggerirti degli altri esercizi per la concentrazione per i più piccoli, che non saranno giochi per sviluppare la concentrazione nei bambini fatti di faccine felici o attrezzature da tavolo, ma che possono essere altrettanto utili, ludici e divertenti. Facciamo riferimento allo studiare e imparare testi, canzoni o poesie a memoria, oppure comporre puzzle, mosaici e collage con pezzetti di carta colorati. Ideali prima di iniziare la scuola e tenere la mente sveglia prima di cominciare a studiare. Mentre per i più grandi, ma non solo, giocare a dama e a scacchi tiene sempre alto il livello di concentrazione. Per tutto il resto, il web è pieno di giochi di concentrazione dei bambini e degli adulti e giochi per la mente gratis online.

E con questo la nostra guida è davvero completa in ogni suo dettaglio. Giunti a questi punto non ci rimane che augurarti buon divertimento. Scegli da quale gioco iniziare e divertiti a stimolare la tua concentrazione.