Laurearsi a 30 anni

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

LAUREARSI A 30 ANNI: COME FARE?

Partiamo da una premessa: diversamente da quanto si possa pensare, al giorno d’oggi laurearsi a 30 anni è una cosa sempre più frequente. Infatti, ogni anno tanti ragazzi e ragazze trentenni si approcciano al mondo universitario, per la prima volta o riprendendo un percorso già avviato.

I motivi per cui lo fanno sono diversi: conseguire un titolo di studio che possa favorire il proprio avanzamento di carriera o l’inserimento nel mondo del lavoro; la voglia di concludere un percorso avviato e non terminato a 20 anni; la soddisfazione personale di rimettersi in gioco; il desiderio di accrescere il proprio bagaglio culturale e così via…

Allo stesso modo, però, sono anche tanti i dubbi che attanagliano i ragazzi che vogliono laurearsi a 30 anni:

Non è troppo tardi per iscriversi a un corso di laurea? Posso farcela?
Riuscirò a conciliare lo studio con i miei impegni di lavoro?
Ottenere la laurea mi aiuterà a trovare lavoro o a migliorare la mia posizione?

Quello che vogliamo fare in quest’articolo è cercare proprio di risolvere questi dubbi, affermando a gran voce che laurearsi a 30 anni è possibile![/vc_column_text][vc_single_image image=”4555″ img_size=”full” alignment=”center”][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]

Laurearsi a 30 anni? Non è troppo tardi!

Sfatiamo subito questo luogo comune: non è mai troppo tardi per laurearsi, in particolar modo a 30 anni!

Molti trentenni si sentono scoraggiati dall’iniziare un percorso universitario, in quanto hanno paura di non riuscire a portare a termine questo impegno o di essere costretti a inenarrabili maratone di studio per farcela. Spaventa molto il “ritorno ai libri” e la convinzione – falsa – che a 30 anni non si ha più la testa che si aveva a 20 e che di conseguenza, sia tutto necessariamente più difficile.

Chi riesce a superare questi dubbi e inizia effettivamente il suo percorso universitario, però, si accorge ben presto che la realtà è ben diversa e che con il giusto impegno, un buon metodo di studio e un pizzico di organizzazione e di motivazione (soprattutto!) laurearsi a 30 anni non è un’impresa, ma semplicemente un traguardo da raggiungere, così come lo è laurearsi a 20, laurearsi a 40 anni o laurearsi a 60 anni.

Un passo sicuramente fondamentale è scegliere l’università giusta, che ci permetta di studiare e al tempo stesso di continuare ad onorare gli impegni (che siano lavorativi, familiari o personali) che fanno parte della vita quotidiana di ognuno di noi. Un grande aiuto in tal senso ce lo offrono le università telematiche riconosciute dal Miur, e in particolar modo l’Università degli Studi Niccolò Cusano. Grazie alla piattaforma eLearning UniCusano, infatti, è possibile preparare gli esami direttamente dal proprio pc di casa, dal proprio tablet o smartphone, o da qualsiasi altro dispositivo; avendo accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7, a tutto il materiale necessario: dalle dispense alle mappe concettuali, dalle video lezioni alle lezioni in streaming con l’Ateneo.[/vc_column_text][templatera id=”3834″][vc_column_text]

Laurearsi a 30 anni: conciliare studio e lavoro è possibile!

Lo sappiamo tutti: la vita a 30 anni solitamente è molto diversa dalla vita a 20 anni. I trentenni che si affacciano al mondo universitario sono generalmente persone che già lavorano o che, comunque, sono alla ricerca di un impiego. Spesso, inoltre, hanno una casa da gestire e, magari, dei figli. Va da sé che in questi casi l’università non può assorbire gran parte del tempo a disposizione, ma deve riuscire a conciliarsi con tutti gli altri impegni della giornata.

L’offerta formativa UniCusano risponde perfettamente a queste esigenze in quanto permette di ottimizzare i tempi, sfruttando nel modo migliore gli spazi non occupati dagli impegni familiari, personali e professionali. Come abbiamo già visto infatti, la piattaforma eLearning Unicusano consente, infatti, di poter studiare in assoluta autonomia, senza alcun limite spazio-temporale: tutto il materiale necessario alla preparazione degli esami, infatti, è disponibile 24 ore su 24 e raggiungibile da quasiasi dispositivo.

Si può studiare, quindi, di sera tramite il pc, comodamente seduti sul proprio divano di casa dopo una dura giornata di lavoro; o tramite tablet, durante la pausa pranzo nel bar vicino l’ufficio; oppure ancora in una domenica di sole al parco tramite il proprio smartphone.

Non è più necessario frequentare le lezioni in aula: il risparmio di tempo e di denaro è evidente!

La presenza fisica è richiesta solamente, come ovvio, per sostenere gli esami, ma grazie alle oltre 40 sedi Unicusano presenti in tutta Italia si riesce quasi sempre ad evitare grossi spostamenti che risulterebbero incompatibili con gli impegni lavorativi e familiari. Inoltre, in occasione degli esami si ha la possibilità di richiedere un certificato da presentare al proprio datore di lavoro per usufruire dei relativi permessi.

Un altro grande aiuto agli studenti lavoratori è dato dalla cadenza mensile degli appelli d’esame: una soluzione studiata appositamente da Unicusano per facilitare il percorso di studi ed offrire un’opportunità reale per il raggiungimento del traguardo.

Come abbiamo visto, quindi, gli strumenti per laurearsi a 30 anni non mancano![/vc_column_text][templatera id=”3834″][vc_column_text]

Laurearsi a 30 anni? Può dare una svolta alla tua carriera!

Cerchiamo ora di rispondere all’ultimo grande dubbio che assale diversi trentenni: “Conviene laurearsi a 30 anni?”

Alcuni, infatti, pensano che una laurea ottenuta dopo i 30 anni non abbia una forte spendibilità sul mercato del lavoro, in quanto le aziende preferiscono comunque assumere laureati under 30. Questa tendenza esiste (almeno in parte), ma è proprio alla luce di ciò che il conseguimento di una laurea – e con essa, ovviamente, l’acquisizione di tutte le competenze e le conoscenze correlate – può fare la differenza e aiutarci a trovare un lavoro anche se abbiamo superato la fatidica soglia. Senza tralasciare le nuove opportunità che può aprirci, come ad esempio la possibilità di partecipare ai concorsi riservati ai laureati.

Il conseguimento di una laurea, inoltre, può imprimere la svolta nella carriera di chi già lavora. Il titolo di studio, unito alle competenze e alle conoscenze acquisite, infatti, può risultare decisivo ai fini di una promozione, di un avanzamento di carriera o dell’ottenimento di una posizione lavorativa migliore.

Alla luce di tutto questo, ci sentiamo di affermare che, sì, laurearsi a 30 anni conviene! L’Università Unicusano può aiutarti in questo percorso: se vuoi avere maggiori informazioni sui nostri corsi, contatta la nostra sede.[/vc_column_text][templatera id=”3834″][/vc_column][/vc_row]