Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche

La formulazione degli obiettivi del Corso di Studi prende in considerazione la crescente complessità delle conoscenze nell’ambito della psicologia e delle metodiche di studio dei processi psicologici, nonché la necessità di inquadrare tali conoscenze e metodiche nei più ampi contesti della ricerca nelle scienze umane e biologiche e dell’applicazione clinica. Gli obiettivi formativi sono in linea con le esigenze formative del neolaureato del corso triennale il quale può proseguire la propria carriera universitaria attraverso l’iscrizione ad un corso di laurea magistrale, ovvero, previa iscrizione alla sezione B dell’Albo degli psicologi, operare in diversi contesti applicativi quali, ad esempio, istituti di cura e aziende, affiancando lo psicologo iscritto alla sezione A dell’ Albo degli psicologi. In tali contesti, il laureato in Scienze e Tecniche psicologiche può infatti cooperare attivamente con lo psicologo senior ai fini della promozione della salute e del benessere della persona partecipando alla strutturazione di progetti finalizzati.
In termini generali, dunque, gli obiettivi del presente CdS sono quelli di sviluppare conoscenze teorico-applicative che costituiscono i fondamenti del sapere psicologico che includano un’adeguata conoscenza delle teorie scientifiche, passate e recenti, e delle metodologie di intervento più idonee e approvate dalla Comunità scientifica.
Il CdS propone un’offerta formativa che integri gli aspetti di formazione di base, focalizzati sull’acquisizione delle conoscenze caratterizzanti i diversi settori delle discipline psicologiche e delle procedure di indagine e di ricerca scientifica con gli aspetti di formazione pre-professionalizzante, focalizzata quindi sull’acquisizione di competenze concernenti la progettazione psicologica nei diversi contesti (sociali, organizzativi, educativi e clinici), lo sviluppo di metodologie di osservazione e l’utilizzo di strumenti psicometrici e di modelli relazionali per la valutazione.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

Il laureato in Scienze e Tecniche psicologiche può trovare impiego nelle posizioni che richiedono di gestire metodologie di intervento, nelle seguenti aree:
a) servizi psicologici, i servizi di neuropsichiatria infantile e/o dell’adolescenza, i dipartimenti di salute mentale e per l’età evolutiva, i reparti pediatrici;
b) valutazione del personale e delle prestazioni, anche con riferimento ai processi di selezione, orientamento al ruolo, cambiamento organizzativo;
c) consultori materno-infantili, adolescenziali e familiari;
d) interventi di negoziazione, volti a gestire i conflitti tra gli individui o tra i gruppi, e a favorire cooperazione e integrazione;
e) comunità per il disagio minorile, le strutture residenziali per l’assistenza ai disabili, i centri di accoglienza per famiglie e le reti dei servizi del privato-sociale, le strutture carcerarie, ecc.
Il laureato triennale, inoltre, potrà accedere alla professione di specialista in scienze psicologiche attraverso il completamento della propria preparazione psicologica con ulteriori studi nella Laurea Magistrale di Psicologia.

PRIMO ANNO

Psicologia generale
Psicologia dello sviluppo
Psicometria
Fondamenti anatomo-fisiologici
dell’attività psichica
Sociologia generale
Informatica
Lingua inglese

SECONDO ANNO

Fisiologia del comportamento
Psicologia sociale
Psicologia dinamica
Antropologia culturale
Psicologia del lavoro
Psicologia della personalità
Materia a scelta

TERZO ANNO

Psicobiologia
Psicologia clinica
Psicologia della salute e del benessere
oppure
Economia aziendale
Psicologia della percezione
Teorie e tecniche del colloquio
oppure
Sociologia del turismo e del territorio
Materia a scelta

Scrivici per avere informazioni

Appartieni alle forze armate o dell'ordine?NoSi
Si autorizza il trattamento dei dati inseriti, ai sensi del decreto legislativo 196/2003AutorizzoNon autorizzo