Il Corso di Studi mira a formare un ingegnere civile triennale capace di ricoprire delle funzioni tecniche nell’ambito della progettazione di opere civili, collaborando alle attività di preparazione documentale, lavorando in team nelle fasi esecutive di organizzazione del cantiere, collaborando ad attività di manutenzione ordinaria o straordinaria su strutture e infrastrutture. Il percorso formativo è suddiviso in due curricula: Strutture e Edilizia.

Il principale obiettivo del Corso di Studi in Ingegneria Civile – curriculum Strutture è quello di formare un ingegnere di primo livello con conoscenze di base nel campo dell’Ingegneria Civile in grado di operare e collaborare alla progettazione di strutture e di infrastrutture, all’esecuzione, gestione e controllo di opere civili, di edilizia, di sistemi di trasporto e rilevamento. Il percorso didattico offre una solida preparazione di base destinata a fornire gli elementi cognitivi necessari a conoscere e comprendere gli aspetti metodologico-operativi dell’Analisi matematica, della Fisica, della Statistica, della Geometria e della Chimica. Gli insegnamenti successivi caratterizzanti l’ambito dell’Ingegneria Civile sono definiti in modo da acquisire la capacità di analisi e le procedure metodologiche delle scienze fondanti l’Ingegneria Civile: la Scienza e la Tecnica delle costruzioni, la Geotecnica e l’Idraulica, l’Ingegneria dei trasporti, la Topografia. Tali attività formative sono completate attraverso esercitazioni e semplici elaborati progettuali, che consentano di sviluppare una idonea capacità di operare nel campo della progettazione di opere di media complessità.

 

CURRICULUM STRUTTURE – SBOCCHI OCCUPAZIONALI

1) Enti ed Amministrazioni pubbliche; 2) imprese di costruzioni; 3) aziende produttrici di materiali da costruzione o sistemi costruttivi; 4) studi professionali. Il ruolo tecnico dell’ingegnere civile presso gli Enti e le Amministrazioni pubbliche è principalmente rivolto alla progettazione, gestione e controllo di opere civili di edilizia, di opere idrauliche, di infrastrutture, di sistemi di trasporto e di interventi sul territorio caratterizzati da una media complessità. Il ruolo tecnico dell’ingegnere civile presso imprese di costruzione è principalmente rivolto alla gestione di cantieri per edilizia pubblica e privata nonché per la realizzazione di infrastrutture a media complessità. Il ruolo tecnico dell’ingegnere civile presso le aziende produttrici di componenti costruttivi è principalmente rivolto al controllo della produzione e della qualità. Inoltre, può offrire un supporto tecnico ai progettisti che impiegano il sistema costruttivo prodotto dall’azienda. L’ingegnere civile triennale può svolgere la propria attività come libero professionista previo superamento dell’Esame di Stato secondo la vigente normativa. Il laureato potrà iscriversi alla Sezione B dell’Albo professionale ed esercitare la libera professione. Egli potrà quindi firmare progetti di opere semplici riconducibili a schemi ricorrenti nonché collaborare alla progettazione di opere più complesse. Potrà anche seguire l’esecuzione di opere civili di edilizia, di opere idrauliche, di infrastrutture, coprendo il ruolo di direttore del lavori. In qualità di libero professionista, potrà svolgere anche alcune delle attività precedentemente elencate, quale collaboratore esterno di Enti, amministrazioni ed aziende, o esercitando il proprio lavoro direttamente per un committente privato.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

1) Enti ed Amministrazioni pubbliche;

2) imprese edili;

3) aziende produttrici di materiali da costruzione o sistemi costruttivi;

4) studi professionali.

Il ruolo tecnico dell’ingegnere civile presso gli Enti e le Amministrazioni Pubbliche è principalmente rivolto alla progettazione, gestione e controllo di opere civili di edilizia e di interventi sul territorio caratterizzati da una media complessità. Il ruolo tecnico dell’ingegnere civile presso imprese edili è principalmente rivolto alla gestione di cantieri per edilizia pubblica e privata nonché per la realizzazione di infrastrutture a media complessità. Il ruolo tecnico dell’ingegnere civile presso le aziende produttrici di componenti costruttivi è principalmente rivolto al controllo della produzione e del controllo di qualità. Inoltre, può offrire un supporto tecnico ai progettisti che impiegano il sistema costruttivo prodotto dall’azienda. L’ingegnere civile triennale può svolgere la propria attività come libero professionista previo superamento dell’Esame di Stato secondo la vigente normativa, il laureato potrà iscriversi alla sezione B dell’Albo professionale ed esercitare la libera professione.

CURRICULUM STRUTTURE

PRIMO ANNO

Istituzioni di Matematica
Geometria
Analisi I
Analisi II
Fisica generale I
Informatica
Probabilità e Statistica
Chimica generale

SECONDO ANNO

Disegno
Scienza delle costruzioni
Idraulica
Tecnica ed Economia dei trasporti
Fisica tecnica
Scienza e tecnologia dei materiali
Inglese

TERZO ANNO

Architettura tecnica
Topografia
Strutture in acciaio
Strutture in cemento armato
Geotecnica
Materia a scelta dello studente 1
Materia a scelta dello studente 2
Tirocinio
Prova finale

Scrivici per avere informazioni

Appartieni alle forze armate o dell'ordine?NoSi
Si autorizza il trattamento dei dati inseriti, ai sensi del decreto legislativo 196/2003AutorizzoNon autorizzo